krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroIl cancroTipi di cancroTipi di cancro

Cancro dell'intestino tenue

Ogni anno in Svizzera circa 190 persone si ammalano di cancro dell’intestino tenue, una percentuale che corrisponde a meno dell’1 % di tutti i casi di cancro. Quindi, questo cancro appartiene al gruppo dei tumori rari. Il 56 % dei pazienti è composto da uomini, il 44 % da donne. Al momento della diagnosi, il 90 % dei pazienti ha più di 50 anni, quasi la metà ha addirittura 70 anni o più.

Intestino tenue, intestino crasso e retto
1. intestino crasso (colon) 2. intestion tenue

L'intestino tenue inizia all'uscita dello stomaco e termina allo sbocco nell'intestino crasso. Nel tenue avviene la digestione degli alimenti e l'assorbimento degli elementi nutritivi nella circolazione sanguigna.


Fattori di rischio

  • Malattie del tratto digerente come il morbo di Crohn o la celiachia.
  • Rischio familiare: il rischio di ammalarsi è più elevato se si ha una sindrome chiamata carcinoma colorettale ereditario non poliposico (HNPCC) o una poliposi adenomatosa familiare (FAP).
  • È possibile che le abitudini alimentari influiscano sul rischio.


Sintomi

Il cancro dell'intestino tenue non causa sintomi per un lungo periodo. Disturbi non specifici come dolori addominali, nausea, vomito, diarrea o costipazione possono essere causati da questo tumore, ma è molto più frequente che derivino da un'altra malattia intestinale. In ogni modo, la presenza di sangue nelle feci va sempre chiarita da un medico.


Diagnosi

Per la diagnosi di solito si eseguono i seguenti esami:

  • esami radiologici (es. TC, radiografia con mezzo di contrasto e altre procedure per immagini)
  • ecografia
  • gastroscopia (endoscopia di stomaco e intestino): questo esame consente di visualizzare dall'interno la prima parte dell'intestino tenue e di prelevare campioni di tessuto. L'analisi di questi campioni conferma la presenza o l'assenza di un tumore maligno.


Terapia

La terapia di un cancro dell'intestino tenue è pianificata su base individuale. La scelta è determinata dalle dimensione e dall'estensione del tumore.

Le principali opzioni di trattamento sono:

  • intervento chirurgico
  • chemioterapia
  • radioterapia

Queste modalità terapeutiche vengono applicate da sole o in combinazione.


Il carcinoide

Il carcinoide è un cosiddetto tumore neuroendocrino Si sviluppa dalle cellule del tratto gastrointestinale o di altri organi che producono ormoni. Le localizzazioni più frequenti dei carcinoidi sono l'appendice o l'intestino tenue.

I sintomi comprendono vampate di calore, palpitazione, dolori addominali e diarrea.

Per la diagnosi di un carcinoide dell'intestino tenue vanno eseguiti esami del sangue per verificare la presenza di determinati ormoni e dei loro prodotti di degradazione.

I metodi terapeutici sono gli stessi degli altri tumori dell'intestino tenue: intervento chirurgico, chemioterapia e/o radioterapia. Inoltre è possibile un trattamento con medicamenti che inibiscono la produzione degli ormoni.