krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_walliskrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroConsulenza e sostegnoRimborso e accesso ai medicinaliConsulenza e sostegno

Rimborso e accesso ai medicinali

Il rapido sviluppo della medicina personalizzata permette di aumentare le opzioni di trattamento offerte alle persone affette da un tumore. Tuttavia talvolta accade che questi nuovi trattamenti non siano stati (ancora) omologati dalle autorità svizzere. In particolare ciò accade quando un farmaco viene prescritto per una diagnosi diversa da quella per la quale è stato omologato ufficialmente dalle autorità. Pertanto, queste prescrizioni dette «off-label» non rientrano nelle indicazioni ufficiali ed il loro rimborso da parte dell’assicurazione di base non è garantito. Un caso analogo si presenta quando un medicinale è disponibile all’estero, ma non è stato omologato (ancora) in Svizzera.

Questa pagina ha lo scopo di presentare i diversi casi e la regolamentazione sulla quale si basa il rimborso. Qui di seguito indichiamo anche il percorso da seguire quando ci si trova di fronte a un rifiuto di assunzione dei costi di trattamento da parte della propria assicurazione di base.

Il mio trattamento viene rimborsato e a quali condizioni?

Lo schema seguente presenta i diversi casi e le condizioni per il rimborso dei trattamenti da parte dell’assicurazione di base. Queste condizioni sono contenute negli articoli 71a-c dell’Ordinanza sull’assicurazione malattie (OAMal). L’articolo 71d raggruppa le disposizioni comuni agli articoli 71 a-c.

Tipi di utilizzo e condizioni di rimborso

Quali sono le condizioni per l’importazione di un farmaco non omologato in Svizzera?

L’importazione di un medicamento pronto all’uso non omologato è disciplinata dall’articolo 36 dell’ordinanza sulle autorizzazioni nel settore dei medicamenti (OAMed). Queste condizioni sono presentate nello schema qui sotto.

Condizioni per l’importazione da parte di una persona che esercita una professione medica

Qual è il procedimento da seguire se la mia assicurazione malattia si rifiuta di rimborsarmi il trattamento?

Il ricorso alle vie legali in tali casi è relativamente semplice. In linea di principio non dovrebbe essere necessario ricorrere a un avvocato. Tuttavia è consigliabile rispettare certi obblighi e non superare determinate scadenze. Il procedimento è illustrato in questo schema:

Procedimento da seguire se la mia assicurazione malattia si rifiuta di rimborsarmi il trattamento

Che cosa fa la Lega contro il cancro in questo settore?

Alla Lega contro il cancro sta a cuore che l’accesso ai trattamenti medici sia uguale per tutti i pazienti. In passato la Lega contro il cancro si è impegnata per le modifiche dell’ordinanza sull’assicurazione malattie (OAMal) affinché la pratica «off-label» fosse inserita nella legislazione e ne fosse disciplinato il rimborso. Nonostante alcuni miglioramenti, la situazione non è ancora ottimale e sussistono delle disparità.
Pertanto sono in corso alcuni progetti, in collaborazione con gli attori della sanità svizzera, per lottare contro queste disuguaglianze. Essi mirano da un lato alla semplificazione dei procedimenti legati alle domande di rimborso per i trattamenti «off-label» e dall’altro all’armonizzazione dei criteri decisionali delle casse malati per tali rimborsi. La Lega svizzera contro il cancro s’impegna a sviluppare, sostenere e seguire questi progetti al fine di promuovere l’equità nell’accesso ai trattamenti medici e per i relativi rimborsi per i pazienti affetti da un tumore.


Infine, la Lega svizzera contro il cancro conduce propri studi puntuali in settori mirati. In quest’ambito è stato per esempio realizzato lo studio CANUPIS per indagare su una possibile associazione tra la frequenza di cancro nei bambini e la vicinanza della loro abitazione a una centrale nucleare. Più recentemente è stata esaminata la pratica «off-label» in Svizzera; lo studio ha dimostrato che l’utilizzo di medicamenti al di fuori dell’indicazione ufficiale («off-label») era alquanto diffuso in Svizzera e che la politica di rimborso delle casse malati non era uniforme.

(Per ulteriori informazioni: e-mail: off-label@legacancro.ch)