Lega contro il cancroIl cancroTipi di cancroTipi di cancro

Cancro del seno nell'uomo

Ogni anno in Svizzera circa 40 uomini si ammalano di cancro del seno. Si tratta quindi di un tumore raro nel sesso maschile. Al momento della diagnosi la maggior parte degli uomini ha più di 60 anni.

Cancro al seno nell'uomo
1. Costa 2. Muscoli intercostali 3. Tessuto adiopos 4. Muscoli pettorali

Il tessuto mammario nell'uomo è simile a quello della donna, pertanto anch'esso può dare origine a un cancro.

Fattori di rischio

  • In alcuni uomini colpiti dal tumore possono essere riscontrati particolari mutazioni genetiche, per esempio le cosiddette mutazioni BRCA.
  • La sindrome di Klinefelter è un'anomalia cromosomica congenita; gli uomini che ne sono colpiti si ammalano più frequentemente di cancro del seno.
  • Radioterapia: uomini che hanno ricevuto una radioterapia del tronco, per esempio a causa di un altro tumore.
  • Predisposizione familiare: quando un/a parente di primo grado (madre, padre, fratello) ha subito un cancro del seno.
  • Ormoni: come le donne, anche gli uomini producono l'ormone sessuale femminile estrogeno. La produzione di estrogeni può diventare eccessiva negli uomini in sovrappeso o con una malattia del fegato.


Sintomi

  • Nodulo palpabile, per lo più indolore, oppure indurimento nel seno, spesso in corrispondenza del capezzolo.
  • Rientranza o altra alterazione (p. es. ulcera) nel capezzolo o nell'areola.
  • Fuoriuscita di liquido dal capezzolo.
  • Linfonodi palpabili nell'ascella.

Siccome si tratta di un tumore raro negli uomini, la diagnosi spesso viene posta in uno stadio avanzato.

Il rigonfiamento e ingrossamento della mammella maschile viene chiamato ginecomastia. Si tratta di un'alterazione benigna provocata da uno squilibrio ormonale, tuttavia bisogna tenere presente che questi disturbi ormonali sono anche un fattore di rischio del cancro del seno.


Diagnosi

Per la diagnosi si esegue una mammografia, un'ecografiae una biopsia. L'osservazione al microscopio del campione di tessuto prelevato con la biopsia permette di stabilire se si tratta di cancro e se le cellule cancerose hanno sulla loro superficie recettori ormonali o presentano altre caratteristiche che possono favorire la crescita del tumore. Nel 90 % degli uomini colpiti da cancro al seno l'esito di questo esame è positivo.

A seconda dell'esito di questi esami possono seguire ulteriori accertamenti, per esempio per stabilire se il tumore ha già formato metastasi.

Terapia

La terapia è pianificata su base individuale. Dipende dall'estensione del tumore, dalle proprietà del tessuto e dalla presenza di metastasi nei linfonodi o in altri organi.

Le opzioni di trattamento sono:

  • Intervento chirurgico: con lo scopo di asportare completamente il tumore
  • Chemioterapia
  • Radioterapia
  • Terapie antiormonali
  • Terapie mirate

Sito raccomandato:
www.brustkrebs-beim-mann.de
Rete attiva in tutta la Germania che consente agli uomini colpiti da cancro del seno di scambiarsi informazioni e incontrarsi (in tedesco).