krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroIl cancroTipi di cancroTipi di cancro

Cancro delle ossa

Ogni anno in Svizzera circa 110 persone si ammalano di sarcoma osseo. Pertanto i sarcomi ossei appartengono al gruppo dei tumori rari. Circa una persona su quattro ha meno di 30 anni al momento della diagnosi. I sarcomi ossei sono tra i tumori maligni più frequenti nei bambini e negli adolescenti.

Sezione longitudinale di un osso lungo

Il nostro corpo è composto da più di 200 ossa. Le ossa formano lo scheletro, che protegge gli organi interni, come il cuore e il fegato. Insieme a muscoli, legamenti e articolazioni, le ossa sostengono il corpo e permettono i movimenti. Altri compiti importanti delle ossa sono la produzione del sangue e l’immagazzinamento di sali minerali (per es. calcio).

I tumori maligni che originano dalle cellule delle ossa sono chiamati tumori primari delle ossa. Esistono vari tipi di sarcomi ossei. I tre tipi principali sono, in ordine di frequenza:

  • il condrosarcoma;
  • l’osteosarcoma;
  • il sarcoma di Ewing.

Non si sa con chiarezza perché una persona è colpita da un sarcoma osseo. Si presume che questi tumori si sviluppino più frequentemente quando l’osso è ancora nella fase di crescita. Alcuni fattori possono aumentare il rischio di ammalarsi di sarcoma osseo:

  • elevate dosi di radiazioni (precedenti radioterapie o forte esposizione a raggi X);
  • alcuni tumori ossei benigni;
  • malattie genetiche preesistenti (per es. sindrome di Li-Fraumeni);
  • determinate malattie delle ossa (per es. morbo di Paget).

In linea di principio un sarcoma osseo può colpire tutte le ossa dello scheletro. Le localizzazioni più frequenti sono le ossa lunghe delle gambe o l’omero.

I sintomi che possono manifestarsi dipendono dalla localizzazione e dalle dimensioni del sarcoma osseo. Talvolta un tumore viene scoperto solo quando capita che l'osso si fratturi. I seguenti sintomi possono indicare la presenza di un sarcoma osseo:

  • dolore nell’osso colpito;
  • ossa sensibili alla pressione;
  • gonfiore;
  • mobilità limitata delle articolazioni adiacenti;
  • frattura spontanea, poiché un sarcoma rende l'osso più fragile;
  • formicolio o intorpidimento;
  • più raramente febbre, perdita di peso e stanchezza.

Se sospetta un sarcoma osseo, per prima cosa il medico esegue una radiografia della regione interessata. La radiografia permette al medico di vedere quanto è grande il sarcoma e di valutare la fragilità della struttura ossea.
Di solito è necessario eseguire anche una tomografia computerizzata (TC) o una tomografia a risonanza magnetica (MRT). Questi esami non sono dolorosi, ma durante l’esecuzione dovrà stare immobile per un periodo prolungato.

Il Suo medico curante vorrà ottenere le seguenti informazioni:

  • quanto è grande il sarcoma osseo?
  • Quanto si è esteso nel tessuto circostante?
  • Sono colpiti linfonodi?
  • Si sono già formate metastasi?
  • Quanto sono aggressive le cellule del sarcoma?

Le cellule tumorali hanno caratteristiche diverse da quelle sane. Per determinare quanto sono differenti dalle cellule sane (indice dell’aggressività del tumore), spesso è necessario prelevare del tessuto e analizzarlo (biopsia). Quest’esame può far male all’incirca come un prelievo di sangue. Il radiologo esegue la biopsia in anestesia locale e sotto controllo tomografico (TC). La biopsia deve essere sempre eseguita da un medico esperto.

Si faccia spiegare dal medico tutti gli ulteriori esami necessari.

Il trattamento di un sarcoma osseo è complesso. Pertanto è importante che sin dall’inizio si instauri una collaborazione tra medici di diverse discipline. Nei cosiddetti sarcoma board, il trattamento viene discusso da tutti gli specialisti coinvolti. La possibilità di trattare un sarcoma osseo in uno dei centri specializzati sui sarcomi a Berna, Basilea, Zurigo e Losanna ha un influsso positivo sul decorso della malattia.

Ogni trattamento è individuale e dipende anche dal tipo di sarcoma osseo.

Condrosarcoma:

  • di solito viene dapprima operato;
  • all’operazione segue talvolta una radioterapia, se il chirurgo non è riuscito ad asportare completamente il tumore.

Osteosarcoma:

  • di solito vengono combinate chemioterapia e operazione.

Sarcoma di Ewing:

  • dapprima si esegue una chemioterapia;
  • poi il chirurgo asporta il tumore;
  • a seconda del grado di riuscita dell’asportazione, all’operazione può seguire una nuova chemioterapia, una chemioterapia ad alto dosaggio e/o una radioterapia.

Nelle ossa sono molto più frequenti le metastasi di altri tumori che i sarcomi ossei. Tumori dei polmoni, del seno, della prostata, dei reni o della tiroide possono formare metastasi ossee. Le cellule tumorali raggiungono le ossa dall'organo originario attraverso la circolazione sanguigna o linfatica. Il trattamento delle metastasi ossee dipende dal tumore originario (tumore primario).

Le metastasi di un cancro polmonare sono trattate diversamente da quelle di un cancro renale.

Materiale informativo
Le è stato diagnosticato un sarcoma osseo? Le seguenti guide informative possono aiutarla:

Nello shop della Lega contro il cancro sono disponibili gratuitamente numerosi opuscoli e guide informative.

Guardi anche i video:

Che cos’è il cancro?
Diagnosi cancro: che cosa fare ora?
Terapie orali in oncologia
Ultimo aggiornamento: 10 marzo 2022
Consulenza
Consulenza

Il servizio di consulenza e informazione dedicato ai malati di cancro, ai loro familiari e a tutte le persone interessate è disponibile nei giorni feriali dalle 10 alle 18 per telefono, e-mail, chat e videochiamata.

Linea cancro 0800 11 88 11
Chat «Cancerline» alla Chat
Consigliano sul posto legacancro.ch/region
Consulenza
Consulenza