krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_walliskrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroMediaComunicati stampaPremiati Pirmin Schwegler e Bea Heim

Premiati Pirmin Schwegler e Bea Heim

La Lega svizzera contro il cancro conferisce al calciatore Pirmin Schwegler il Premio di riconoscimento per il suo impegno in favore dei bambini e degli adolescenti colpiti dal cancro. La consigliera nazionale Bea Heim riceve la Medaglia della Lega per il suo instancabile attivismo nella politica sanitaria, di cui beneficiano anche i malati di cancro.

Il Premio di riconoscimento dotato di 5000 franchi viene assegnato a persone o organizzazioni per progetti eccezionali che contribuiscono a migliorare la situazione dei malati di cancro. Proprio come fa Pirmin Schwegler: la leucemia che l’ha colpito da bambino non gli ha impedito di realizzare il suo sogno di diventare calciatore professionista. E ora sfrutta la sua notorietà per sensibilizzare il pubblico alla tematica del cancro in età infantile. Pirmin Schwegler fa regolarmente visita a piccoli pazienti nei reparti di oncologia pediatrica, sostiene progetti di raccolta fondi e sa mobilitare il pubblico per una giusta causa, come ha dimostrato con la sua iniziativa di fundraising «Mein Klub - meine Hilfe», in cui ha fatto buon uso dei suoi contatti nel mondo del calcio per raccogliere l'ingente somma di 117 803 franchi per i bambini e gli adolescenti malati di cancro.

> Per ulteriori informazioni e foto del premiato

La Medaglia della Lega onora meriti eccezionali nel campo della diagnosi precoce e della lotta contro le malattie tumorali e le loro conseguenze. Quest’anno è stata conferita alla consigliera nazionale socialista Bea Heim, che nell’arena politica dà voce ai malati e richiama indefessamente l’attenzione sull’urgenza di migliorare la situazione delle cure infermieristiche. Bea Heim si impegna anche in altre battaglie condivise dalla Lega svizzera contro il cancro, come quella a favore di farmaci dai prezzi sostenibili.

> Per ulteriori informazioni e foto della premiata