krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroIl cancroPredisposizione geneticaIl cancro

Predisposizione genetica

I tumori sono dovuti ad alterazioni nel DNA delle cellule. Queste alterazioni, chiamate «mutazioni», possono presentarsi spontaneamente o essere causate da fattori come l’invecchiamento naturale, l’inquinamento ambientale o alcuni virus.

Si stima che dal cinque al dieci per cento di tutti pazienti colpiti dal cancro abbia una mutazione congenita del DNA che favorisce lo sviluppo di un cancro. In questi casi si parla di «predisposizione genetica», o «ereditaria». Le persone con una predisposizione genetica hanno un rischio più elevato di ammalarsi di alcuni tipi di cancro, come il cancro del seno e dell’ovaio. Ma non tutte le persone con una predisposizione si ammalano di cancro.


Il padre o la madre trasmette la mutazione ai figli. Ogni figlio ha una probabilità del 50 per cento di ereditare la mutazione, Se un figlio non l’ha ereditata non può nemmeno trasmetterla ai suoi futuri figli. La mutazione quindi non salta alcuna generazione.

Poiché i tumori sono frequenti, non è raro che in una stessa famiglia si presentino più casi di cancro. Questo fatto da solo non significa però necessariamente che nella famiglia in questione sia presente una predisposizione genetica.

Quali tipi di cancro possono essere ereditati?

Cancro del seno e dell'ovaio
Dal cinque al dieci per cento dei casi di cancro del seno si sviluppa a causa di una predisposizione genetica; la percentuale di cancri dell'ovaio ereditari è compresa tra il dieci e il venti per cento.


Le donne con predisposizione genetica hanno un rischio più elevato di ammalarsi di cancro del seno e dell’ovaio rispetto alle altre donne. Negli uomini aumenta il rischio di cancro del seno e della prostata. Sia negli uomini sia nelle donne può aumentare il rischio di cancro del pancreas o di melanoma.

Cancro della prostata
Circa il dieci per cento dei casi di cancro della prostata ha una causa genetica.
Il rischio di ammalarsi di cancro prostatico è più elevato se un parente (padre, fratello) ha già avuto il tumore.

Cancro colorettale
Nel cinque per cento dei casi, il tumore è ereditario.
In queste famiglie si riscontrano con una frequenza maggiore rispetto alla popolazione generale anche altri tumori, come ad esempio il cancro della mucosa uterina, dello stomaco, dell’intestino tenue, del rene, dell’uretere, delle vie biliari, del pancreas e dell’ovaio.

Melanoma cutaneo

Pressappoco il dieci per cento dei melanomi è di origine genetica. Nelle persone predisposte, oltre al rischio più elevato di melanoma si riscontra anche una frequenza maggiore di tumori del pancreas rispetto alla media della popolazione.

Indizi di una predisposizione genetica

  • Un tipo di tumore si manifesta frequentemente in famiglia.
  • Diverse generazioni consecutive sono colpite dal cancro.
  • Il cancro compare in giovane età (fino ai 50 anni compresi per il cancro del seno, colorettale o dell’utero).
  • Compaiono tumori rari, come il cancro del seno in un uomo.
  • Una persona è affetta da più tumori contemporanei o consecutivi.

Se vi sono indizi di una predisposizione genetica, una prima possibilità per informarsi è chiedere un colloquio con il Suo medico di famiglia. Insieme discuterete sull'opportunità di rivolgersi a una consulenza genetica.

Che cos’è una consulenza genetica?
In una consulenza genetica, chiarisce insieme a uno specialista se possa essere presente una predisposizione ereditaria al cancro oppure no. Lo specialista La informa:

  • sui tumori ereditari;
  • sullo svolgimento di un test genetico;
  • sulle basi giuridiche e sui costi di un test genetico;
  • sulle conseguenze dei possibili risultati del test.

Con la consulenza genetica saprà se ha senso procedere a ulteriori accertamenti genetici.

Che cos’è un test genetico?
Per scoprire se ha una predisposizione genica è necessario un test genetico. Il test può essere eseguito solo dopo una consulenza genetica.
Si tratta di un esame del DNA delle cellule, che richiede un prelievo di sangue. Il risultato di un test genetico Le sarà comunicato dal medico in un colloquio personale.

Che cosa può fare Lei?

Se è stata confermata una predisposizione genetica, il medico può proporle diverse misure di diagnosi precoce e prevenzione. Le spiega a che età e con che frequenza è consigliabile sottoporsi a queste misure.


L’obiettivo è prevenire l'insorgenza del cancro o riconoscerlo precocemente, poiché se un tumore viene individuato nello stadio iniziale le probabilità di guarigione sono più alte.

Diagnosi precoce
Per alcuni tumori come il cancro del seno o del colon-retto esistono esami di diagnosi precoce, capaci di riconoscere il tumore prima che provochi sintomi.

Misure preventive
Una misura preventiva può essere l’asportazione chirurgica dell’organo interessato (per es. il tessuto mammario), che riduce quasi a zero il rischio di ammalarsi di cancro.

Stile di vita sano
Uno stile di vita che riduce il rischio di cancro è consigliabile con o senza una predisposizione genetica. In particolare si tratta di rinunciare al fumo, seguire un’alimentazione equilibrata, fare regolare attività fisica, mantenere un peso corporeo sano, consumare poco alcol e proteggersi dai raggi solari.

Nello shop sono disponibili altri opuscoli e guide informative su vari argomenti relativi al cancro.