krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroMediaComunicati stampaBen preparati alla crisi: il nuovo rapporto annuale della Lega svizzera contro il cancro mostra un aumento delle offerte digitali di consulenza

Ben preparati alla crisi: il nuovo rapporto annuale della Lega svizzera contro il cancro mostra un aumento delle offerte digitali di consulenza

La pandemia legata al Coronavirus rappresenta una minaccia particolare per le persone ammalate di cancro, come gruppo a rischio. Ancora più importante è il fatto che queste persone possano usufruire di servizi competenti in questi tempi difficili. La Lega contro il cancro sostiene le persone colpite e i loro familiari con informa-zioni fondate e risposte alle loro domande. Dal rapporto annuale della Lega svizzera contro il cancro emerge che già prima della diffusione del nuovo Coronavirus, le piattaforme digitali di informazione e consulenza rispondevano a un'esigenza cre-scente.

L'anno scorso la Lega contro il cancro si è impegnata ad aiutare le persone colpite ed i loro congiunti con servizi di consulenza su misura, materiale informativo aggiornato, finanziamenti per la ricerca e iniziative politiche. Misure che nella situazione attuale sono più necessarie che mai. Perché alla preoccupazione per la diagnosi di cancro si aggiunge ora la paura del COVID-19. «Per quanto diverse siano le esigenze delle persone interessate, le offerte delle Leghe cantonali e regionali contro il cancro e della Lega svizzera contro il cancro sono molto ampie. Pertanto, proprio in una situazione come quella attuale siamo in grado di basarci sul lavoro degli anni precedenti», afferma Daniela de la Cruz, CEO della Lega svizzera contro il cancro.

Grande richiesta di consulenze online

Nel 2019 quasi 6000 persone hanno contattato la Lega svizzera contro il cancro per ricevere una consulenza gratuita. Le consulenze scritte online hanno rappresentato quasi il 40 per cento di tutte le richieste, gran parte delle quali sono state inviate per e-mail. La chat «Cancerline» ha incontrato interesse specie tra i giovani, ma sono state molto richieste anche le consulenze telefoniche tramite la «Linea cancro», con 3500 chiamate. Il fatto che queste opportunità di consulenza siano facilmente accessibili e attuali è dimostrato dal costante aumento delle richieste negli ultimi 25 anni di esistenza della «Linea cancro».

Per quanto concerne i contenuti, nelle discussioni è proseguita la tendenza degli ultimi anni: sempre più spesso, oltre alle domande specifiche sulla malattia, sono stati affrontati anche argomenti esistenziali e questioni legate al senso della vita. Per esempio, si parla di questioni, preoccupazioni e problemi relativi al «vivere e morire con il cancro». Questo tema continua a guadagnare importanza nella situazione attuale e ciò si riflette, per esempio, nell'aumento della domanda di direttive anticipate del paziente.

Nel 2019 sono state ordinate o scaricate online circa 420 000 copie dei 190 opuscoli, disponibili in diverse lingue, su singoli tipi di cancro e su argomenti correlati.

Il rapporto annuale 2019 è disponibile in tedesco e in francese al sito: www.krebsliga.ch/jahresbericht oppure https://shop.legacancro.ch

Pubblicato il