krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroMediaComunicati stampaPre-abbronzatura: più rischi che benefici

Pre-abbronzatura: più rischi che benefici

Non esiste un’abbronzatura sana. Abbronzandosi, la pelle cerca di proteggersi dai raggi UV. Pertanto la Lega contro il cancro sconsiglia assolutamente di pre-abbronzarsi nei solarium e all'aria aperta.

La pelle abbronzata al sole non si considera più così attraente e sana come qualche anno fa. Ed è giusto che l'ideale di bellezza cambi, perché non c'è un'abbronzatura sana. L'abbronzatura indica che la pelle si sta opponendo. Per influsso dei raggi UVB ad onde corte e carichi di energia le cellule pigmentate producono il colorante melanina, che conferisce alla pelle una colorazione marrone. Abbronzandosi, la pelle cerca di proteggersi dai raggi UV. I raggi UVA, a onde più lunghe, penetrano profondamente nella pelle e danneggiano il tessuto connettivo. La pelle perde elasticità. Di conseguenza aumentano le rughe, le macchie e la pelle invecchia precocemente. La pre-abbronzatura non è un mezzo adeguato per proteggersi dal sole estivo.

Il solarium fa aumentare il rischio di cancro
La Lega contro il cancro sconsiglia vivamente l'uso del solarium: la pre-abbronzatura non serve a niente. E l'Organizzazione mondiale della sanità OMS ha inserito i solarium nella categoria di rischio più alta per il cancro: i raggi UV sono la causa principale dei danni alla cute e dell'insorgere del cancro della pelle. Ogni anno in Svizzera circa 2700 persone si ammalano di tumore della pelle nero; circa 320 persone muoiono a causa di questa malattia. In caso di diagnosi precoce, il trattamento ha buone possibilità di riuscita. 

Ecco come proteggersi efficacemente in primavera
Per proteggersi dall'eccessivo irraggiamento UV nei mesi di marzo e aprile la Lega contro il cancro raccomanda: nelle ore del mezzogiorno non esporsi direttamente ai raggi del sole e tra le 11 e le 15 proteggere le parti esposte della pelle con una crema solare. Una buona crema solare deve proteggere sia dai raggi UVA che dai raggi UVB. Pertanto deve avere il marchio UVA (la sigla UVA in un cerchio) e un fattore di protezione di almeno 15 per gli adulti e di almeno 30 per i bambini. Ma attenzione: anche con la crema solare non si può stare troppo tempo al sole. 

La Lega contro il cancro offre consulenza e sostegno sul posto

Le Leghe cantonali e regionali sono vicine al Suo luogo di residenza. Offrono consulenza e sostegno individuali a tutte le persone affette da cancro e ai loro cari in tutta la Svizzera. www.legacancro.ch/regione

Il personale specializzato della «LineaCancro» offre aiuto concreto

Telefono 0800 11 88 11
E-mail  helpline@krebsliga.ch 
Chat    www.legacancro.ch/cancerline          Forum www.forumcancro.ch
Skype  lineacancro.ch