krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_walliskrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroMediaComunicati stampaSempre più malati di cancro - la Lega contro il cancro agisce

Sempre più malati di cancro - la Lega contro il cancro agisce

Quali sono i tumori più frequenti? Quante persone si ammalano di cancro prima dei 70 anni? Quanti bambini si ammalano di cancro? Il 30 ottobre 2017, l’Ufficio federale di statistica (UST) ha pubblicato le cifre aggiornate sul cancro in Svizzera. Oltre ai propri dati, l’UST ha analizzato i dati raccolti dall’Istituto nazionale per l’epidemiologia e la registrazione del cancro (NICER) e dal Registro svizzero dei tumori pediatrici (RSTP).

Ogni anno circa 40 000 persone si ammalano di cancro in Svizzera, secondo una stima basata sul periodo 2010-2014. Più della metà dei casi si distribuisce tra i quattro tumori principali: il cancro della prostata, del seno, dei polmoni e dell’intestino. Circa un quarto dei malati soffre di un tumore raro. Si può ragionevolmente prevedere che il numero dei casi sia destinato ad aumentare nei prossimi anni, a causa dell’invecchiamento della popolazione, ma anche come effetto collaterale dei progressi nella diagnosi precoce e nella terapia.

La mortalità della maggior parte dei tumori sta diminuendo

Fortunatamente la mortalità della maggior parte dei tumori maligni è in diminuzione: tra il 1985 e il 2014 è calata in media del 28 per cento tra le donne e del 37 per cento tra gli uomini. I motivi di quest’evoluzione positiva vanno ricercati nella diagnostica sempre più precoce e precisa e nei miglioramenti delle terapie. Malgrado ciò, ogni anno in Svizzera muoiono pur sempre 16 500 persone per un cancro. Il tumore più mortale tra gli uomini è il cancro polmonare (2000 decessi) e tra le donne quello del seno (1400 decessi). Sebbene nell’insieme la causa più frequente di morte siano le malattie cardiovascolari, il cancro è al primo posto nella popolazione sotto i 65 anni.

L'importanza della diagnosi precoce e dei comportamenti individuali

Negli ultimi anni, per alcuni tumori come il cancro del collo dell’utero e quello della laringe si è registrata una diminuzione dell’incidenza, per motivi differenti da cancro a cancro. La frequenza di altri tumori invece è in aumento: è il caso per esempio del cancro della tiroide e del melanoma. In altri ancora, come il cancro dell’intestino e quello del seno, gli esami di diagnosi precoce possono migliorare il decorso.

La diagnosi precoce e la prevenzione hanno un ruolo importante. Si stima che un terzo dei casi di cancro potrebbe essere evitato, in particolare rinunciando al fumo, che rimane di gran lunga il principale fattore di rischio di tumori. Altri comportamenti che possono ridurre il rischio sono un’alimentazione equilibrata, praticare attività fisica, proteggersi dal sole e da sostanze ambientali tossiche.

Sempre più persone sopravvivono a lungo a un cancro

L'aumento dei casi e le probabilità maggiori di sopravvivenza hanno prodotto l’odierna situazione in Svizzera, dove vivono più di 320 000 persone con una diagnosi di cancro nel passato, i cosiddetti «cancer survivors». Per circa 200 000 persone la diagnosi risale a più di cinque anni prima. Anche se teoricamente sono considerati guariti, persino decenni dopo aver avuto il cancro soffrono di conseguenze negative della malattia. La Lega contro il cancro e i suoi partner del sistema sanitario sono alla ricerca di soluzioni per venire incontro alle esigenze molto speciali delle persone colpite da un cancro e dei cancer survivors, affinché possano accedere a cure mediche e a un’assistenza personalizzate. Perché ogni tumore, come ogni individuo, è diverso dagli altri.

La Lega contro il cancro si impegna, anche a livello politico

La Lega contro il cancro si è consacrata alla scrupolosa attuazione della Strategia nazionale contro il cancro (SNC), ispirandosi, con il suo impegno e la sua offerta di servizi, al concetto di percorso clinico, poiché è convinta che sia l’approccio migliore per promuovere la complessa interazione interdisciplinare di tutti gli attori coinvolti. Il percorso clinico inizia dalla promozione della salute e dalla diagnosi precoce del cancro per abbracciare tutte le tappe fino alla riabilitazione e al reinserimento nel mondo del lavoro o fino alle cure palliative terminali, affrontando nel mezzo il lungo cammino attraverso la diagnosi e le terapie. In tutte le fasi del percorso clinico la Lega contro il cancro è presente con molteplici offerte e prestazioni volte a sostenere malati e familiari e a rafforzarne l'autodeterminazione. La Lega contro il cancro è pienamente consapevole del suo ruolo guida in questo campo ed è attiva a livello politico affinché la Svizzera sia preparata alle sfide future.

La Lega svizzera contro il cancro ha riassunto in un agile compendio i fatti e le cifre principali concernenti il cancro in Svizzera. Il libro «Krebs in der Schweiz. Eine Übersicht - Le cancer en Suisse. Un tour d'ho­rizon» (in tedesco e francese) è disponibile gratuitamente nello shop della Lega svizzera contro il cancro: shop.legacancro.ch

Fonti dei dati:

Ufficio federale di statistica UST: www.bfs.admin.ch

Istituto nazionale per l’epidemiologia e la registrazione del cancro NICER: www.nicer.org

Registro svizzero dei tumori pediatrici RSTP: www.kinderkrebsregister.ch