krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_walliskrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroMediaComunicati stampaConvegno «Persone ammalate di cancro e posto di lavoro»

Convegno «Persone ammalate di cancro e posto di lavoro»

In Svizzera circa 64 000 persone in età lavorativa convivono con una malattia oncologica. Reinserire queste persone nella quotidianità lavorativa dopo la terapia richiede molta sensibilità da parte dei superiori. Ma non basta: bisogna anche sapere come comportarsi. Al convegno «Persone ammalate di cancro e posto di lavoro» relatori autorevoli illustrano il tema da diverse prospettive e propongono soluzioni per le aziende.

Il cancro è la terza causa di lunghe assenze dal posto di lavoro. Ogni anno in Svizzera a 15 000 persone di età compresa tra 15 e 69 anni viene diagnosticato un tumore. Sono 15 000 singoli destini che pongono sfide alle persone ammalate, all’ambiente privato ed anche a quello professionale.

Il lavoro aiuta a ritornare alla normalità dopo la terapia
Sei pazienti affetti da tumore su dieci rientrano al posto di lavoro dopo la terapia. Si tratta di un passo importante per ritornare alla normale vita quotidiana. Tuttavia, niente è più come prima. La terapia lascia tracce. Le condizioni fisiche e psichiche sono cambiate. Molte persone affette da tumore sono esauste sia sul piano fisico che su quello psichico, soffrono di stanchezza e di problemi di concentrazione. Non sopportano grossi carichi di lavoro e non rendono più come prima.

I superiori, i responsabili delle risorse umane ma anche i colleghi di lavoro sono determinanti per la riuscita del reinserimento nel mondo del lavoro. Spesso vi è una generosa disponibilità ad aiutare, accompagnata però dall’insicurezza. A ciò si aggiunge che i superiori devono tener conto anche delle esigenze degli altri collaboratori e degli interessi dell’azienda. È necessario trovare un equilibrio tra comprensione e responsabilità.

 

Soluzioni possibili per superiori e responsabili HR

Assieme all’Unione Svizzera degli Imprenditori e alla Swiss Cancer Foundation, la Lega contro il cancro organizza il convegno «Persone ammalate di cancro e posto di lavoro». I datori di lavoro e i collaboratori come possono sostenere i loro colleghi ammalati di cancro? Le grandi aziende svizzere come affrontano il management della salute? A chi possono chiedere aiuto le aziende? Quali conseguenze economiche comporta la malattia oncologica di un collaboratore? Specialisti di aziende, associazioni, medicina e ricerca, ma anche alcune persone interessate risponderanno a queste domande. Da parte nostra, indichiamo punti di riferimento, presentiamo offerte di consulenza e illustriamo possibili soluzioni adottate da rinomate aziende svizzere. 

 

Offerte della Lega contro il cancro per le aziende e le persone ammalate

La Lega contro il cancro assiste i superiori con offerte di coaching su misura per il reinserimento di collaboratori ammalati di cancro nel mondo del lavoro ed offre una formazione per un’adeguato comportamento nei loro confronti. Inoltre, informa i collaboratori sulla prevenzione dei tumori e sugli accertamenti diagnostici precoci. «La reintegrazione dei pazienti oncologici nel mondo del lavoro è un tema importante dal punto di vista sociale e noi siamo a fianco delle aziende e le sosteniamo», afferma la dottoressa Kathrin Kramis-Aebischer, direttrice della Lega svizzera contro il cancro.

Le persone colpite e i loro colleghi di lavoro trovano sostegno presso le leghe cantonali contro il cancro e il servizio di consulenza telefonica «Linea cancro». La «Linea cancro» è un punto di riferimento centrale al quale collaborano sei consulenti professioniste, fornendo informazioni e assistenza individuale per mezzo di colloqui riservati su temi oncologici.

 

Programma

Per il programma, le informazioni sui relatori e la cartolina d’iscrizione visitare il sito: www.krebsliga.ch/tagung. Il convegno si svolge in tedesco.

 

Iscrizione

La preghiamo di iscriversi entro venerdì 28 ottobre 2016: media@krebsliga.ch