krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroIl cancroTipi di cancroTipi di cancro

Cancro del pene

Il cancro del pene è una rara forma di tumore che, in Svizzera, colpisce circa 50 uomini all'anno. Al momento della diagnosi, quasi la metà dei pazienti ha più di 70 anni. Questo tipo di cancro ha un’evoluzione lenta, metastatizza di rado e tardivamente. Il problema principale è che spesso non è diagnosticato per tempo.

Il pene
1. glande 2. prepuzio

Nella maggior parte dei casi si tratta di un tumore cutaneo maligno, di solito un carcinoma squamocellulare.


Fattori di rischio

  • Infiammazione cronica del pene causata da una mancanza di igiene.
  • Infezione dal virus del papilloma umano (HPV).
  • Restringimento del prepuzio, chiamato fimosi. Siccome il prepuzio non può più essere retratto completamente, è difficile pulire la zona ed eventuali alterazioni cutanee possono rimanere nascoste.
  • Fumo.
  • Malattie come l'eritroplasia di Queyrat e il morbo di Bowen.

La circoncisione nell'infanzia fornisce una certa protezione dal carcinoma del pene. Anche la vaccinazione contro l'HPV può ridurre il rischio.


Disturbi

Di solito i primi segni non sono specifici, per esempio può comparire un indurimento o un gonfiore sul glande o sul prepuzio. Spesso i disturbi si manifestano solo nello stadio avanzato del tumore. Sintomi caratteristici sono:

  • escrescenze cutanee a cavolfiore sul glande
  • secrezioni
  • sanguinamenti


Diagnosi

Per la diagnosi si ricorre a metodi come la tomografia computerizzata e la tomografia a emissione di positroni.


Terapia

  • In prima linea il tumore viene operato.
    Talvolta è sufficiente la circoncisione del prepuzio, tuttavia può rendersi necessaria un'amputazione parziale o totale del pene se il tumore si è già esteso. Pertanto è importante vincere le proprie inibizioni e consultare subito un medico se si notano anomalie.

    Negli stadi avanzati del tumore e/o in presenza di metastasi nei linfonodi inguinali, occorre asportare anche questi linfonodi e i gruppi adiacenti.
  • A seconda del tumore, può essere necessario ricorrere anche alla radioterapia e/o alla chemioterapia.