krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroRicercaProgetti di ricerca sostenutiAttualitàL'aiuto online migliora la qualità della vita

L'aiuto online migliora la qualità della vita

Un programma online per la gestione dello stress può migliorare in modo significativo la qualità di vita di un paziente malato di cancro. È stato dimostrato da uno studio patrocinato dalla Lega svizzera contro il cancro.

Molte persone malate di cancro soffrono a causa dello stress fisico e psicologico provocati dalla malattia. Ricercatori delle università di Berna e Basilea, nonché dell’ospedale universitario di Basilea hanno sviluppato, nell’ambito di uno studio scientifico, il programma online di gestione dello stress STREAM («Ridurre in modo attivo lo stress») per raggiungere i malati di cancro in questa situazione e per offrire loro una possibilità a bassa soglia per ridurre lo stress.

Con uno studio al quale hanno partecipato 129 pazienti, i ricercatori hanno voluto testare l’efficacia di STREAM e scoprire su quale gruppo di persone ha maggiore effetto. I partecipanti allo studio sono stati suddivisi in un gruppo d’intervento e in uno di controllo. Durante otto settimane, al gruppo d’intervento sono state mostrate, attraverso informazioni, esercizi e suggerimenti, le strategie da applicare per gestire la malattia tumorale. A titolo aggiuntivo, una volta alla settimana vi era un dialogo scritto con una psicologa. Il gruppo di controllo ha avuto accesso al programma solamente otto settimane più tardi, consentendo in tal modo un confronto fra i due gruppi. Il gruppo d’intervento ha valutato la propria qualità di vita nettamente migliore rispetto al gruppo di controllo. Lo stress provato era considerevolmente ridotto.