krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_walliskrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroPre­venzione del cancroUno stile di vita sanoEvitare fattori ambientali nociviRadonEvitare fattori ambientali nocivi

Radon

Dopo il fumo, il radon in Svizzera è la seconda causa più frequente di cancro del polmone e provoca ogni anno la morte di 200-300 persone.

Il radon è un gas nobile naturale e radioattivo. Si forma in seguito al decadimento dell’uranio nel terreno. Il radon e i suoi prodotti di decadimento emettono radiazioni. Se vengono respirati, si depositano nei polmoni e irradiano il tessuto e possono provocare un cancro del polmone. Il radon può penetrare dal suolo nelle abitazioni, ma con appropriate misure edili si può diminuire notevolmente l’esposizione.

L’esposizione al radon in Svizzera varia da regione a regione. C’è più radon nelle Alpi e nel Giura ed in determinate zone dell’Altopiano. L’Ufficio federale della sanità pubblica UFSP mette a disposizione una mappa del radon, con cui si può calcolare il rischio di radon per ogni Comune svizzero. La mappa indica se si debbano considerare concentrazioni di radon più elevate nell’aria ma dalla cartina di per sé non si hanno informazioni sulla concentrazione all’interno dei locali, perché essa dipende da fattori specifici dell’edificio. Soltanto una misurazione può fare chiarezza.

Nel 2011 il Consiglio federale ha approvato il nuovo piano d'azione nazionale di protezione contro il radon nei locali abitativi e di soggiorno (Piano di azione radon 2012-2020). Questo documento fissa le linee direttive principali che consentono alla Svizzera di adattare la propria strategia alle nuove norme internazionali.

Nel 2014 la Lega svizzera contro il cancro ha organizzato una giornata svizzera del cancro sul tema del radon, allo scopo di sensibilizzare gli specialisti sul tema del radon.

Revisione dell'ordinanza sulla radioprotezione

Il 1° gennaio 2018 in Svizzera entra in vigore la revisione dell'ordinanza sulla radioprotezione. Nei locali abitativi e di soggiorno, per il radon vigerà un nuovo livello di riferimento di 300 Becquerel per metro cubo (Bq/m3), anziché il limite di 1000 Bq/m3. Per i posti di lavoro esposti al radon vigerà inoltre un valore soglia di 1000 Bq/m3 per la concentrazione di radon media nell'arco di un anno. Qualora questi valori fossero superati, dovranno essere intraprese adeguate contromisure.

Letteratura :

Darby S. et al. : Radon in homes and risk of lung cancer: collaborative analysis of individual data from 13 European case-control studies. BMJ 2005; 330: 223 (doi:10.1136/bmj.38308.477650.63).