krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroPre­venzione del cancroDiagnosi precoce e prevenzione del cancroCancro del collo dell’uteroLa vaccinazione contro l’HPVCancro del collo dell’utero

La vaccinazione contro l’HPV

Le infezioni da virus del papilloma umano (HPV) sono tra le infezioni sessualmente trasmissibili più diffuse. Nella maggior parte dei casi, l’infezione guarisce senza conseguenze. Tuttavia talvolta può trasformarsi in infezione cronica e comportare un rischio aumentato di tumori del collo dell’utero, dell’ano, della bocca / faringe e del pene.

Sono noti più di 100 tipi di HPV, a cui vengono assegnati dei numeri. Distinguiamo tra HPV ad alto rischio, «high-risk», e HPV a basso rischio, «low-risk».

  • Gli HPV «low-risk» (tra cui i tipi 6 e 11) causano verruche genitali.
  • Gli HPV «high-risk» possono causare il cancro. I virus HP 16 e 18 sono particolarmente cancerogeni.

La vaccinazione contro l’HPV protegge dal contagio con determinati tipi di HP. Ci sono due vaccini:

  • Gardasil® protegge dal contagio con i virus HP 6, 11, 16 e 18.
  • Cervarix® protegge dal contagio con i virus HP 16 e 18.

I virus HP 6 e 11 possono provocare verruche genitali.

I virus HP 16 e 18 sono cancerogeni e sono responsabili di oltre il 70 per cento dei casi di cancro del collo dell'utero.

Per garantire una protezione ottimale, la vaccinazione dovrebbe possibilmente avvenire prima del primo rapporto sessuale. Se è già avvenuta un’infezione dai quattro tipi di virus summenzionati, la vaccinazione è inefficace. La copertura vaccinale dura, secondo quanto osservato finora, almeno dieci anni. Ancora non disponiamo della necessaria esperienza per sapere se la protezione sia garantita anche per periodi più lunghi.

La Commissione federale per le vaccinazioni raccomanda la vaccinazione contro i virus HPV come vaccinazione di base per tutte le ragazze di 11-14 anni e come vaccinazione di recupero per le adolescenti di 15-19 anni. Per le donne dai 20 ai 26 anni e per i maschi dagli 11 ai 26 anni è consigliata come vaccinazione complementare.

La vaccinazione nell'ambito del programma di vaccinazione cantonale per le ragazze di età compresa tra 11 e 14 anni è gratuita. Fino alla fine del 2017 i programmi di vaccinazione sono aperti anche alle donne di età compresa tra 15 e 26 anni. In Svizzera tutti i Cantoni offrono questo programma di vaccinazione. Le modalità di copertura dei costi per i ragazzi e i giovani uomini sono in via di definizione.

 

Qual è la posizione della Lega contro il cancro sulla vaccinazione?

La Lega contro il cancro è soddisfatta dei progressi fatti nella prevenzione del cancro del collo dell'utero.

È importante che anche le ragazze e le giovani donne vaccinate effettuino regolarmente lo striscio vaginale, dal momento che la vaccinazione non protegge da tutti i virus HP che possono provocare il cancro.