krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroPrevenire il cancroPrevenzione e diagnosi precoceNo al tabaccoPrevenzione e diagnosi precoce

No al tabacco

Il consumo di tabacco è il principale fattore di malattia evitabile e di decesso al mondo. In Svizzera ogni anno circa 9500 decessi sono da ricollegare al fumo. L'obiettivo della prevenzione dei prodotti del tabacco è evitare che si inizi a fumare, aiutare a smettere e proteggere bambini e adulti dal fumo passivo.
Il consumo di tabacco è il principale fattore di malattia evitabile e di decesso al mondo. In Svizzera ogni anno circa 9500 decessi sono da ricollegare al fumo. L'obiettivo della prevenzione dei prodotti del tabacco è evitare che si inizi a fumare, aiutare a smettere e proteggere bambini e adulti dal fumo passivo.

La continua sollecitazione dei tessuti corporei, soprattutto a causa del catrame contenuto nel fumo del tabacco, con il tempo può portare al cancro del polmone o dei bronchi. Circa l’80 % dei casi di cancro del polmone è riconducibile al consumo di prodotti del tabacco. Anche la probabilità di sviluppare altri tipi di cancro, come quello della cavità orale, della laringe, dell’esofago, del pancreas o della vescica è molto maggiore rispetto ai coetanei non fumatori. Aumenta anche il rischio di contrarre altre malattie, come la bronchite, l’enfisema polmonare o malattie cardiocircolatorie. Il rischio di morire a causa di una malattia tipica dei fumatori aumenta in relazione a quanto si fuma, a quanto presto si è iniziato a fumare, al tempo che si è fumato e a quanto a fondo si inala il fumo.

Il modo più rapido ed efficace per ridurre la mortalità causata dal consumo dei prodotti del tabacco è che aumenti il numero delle persone che smettono di fumare. Con la Linea stop tabacco , la Lega contro il cancro aiuta i fumatori a smettere di fumare. Inoltre, insieme all'Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo, è impegnata nel programma nazionale «Stop al tabacco» per una legge soddisfacente sui prodotti del tabacco.

  • 20 minuti dopo l'ultima sigaretta il battito del cuore non è più accelerato.
  • 12 ore più tardi, il tasso di monossido di carbonio rientra nei valori normali.
  • Tra 2 settimane e 3mesi dopo aver smesso di fumare, il rischio di infarto comincia a diminuire e si ristabilisce la funzionalità polmonare.
  • Tra 1 e 9 mesi dopo aver smesso di fumare, diminuiscono la tosse del fumatore e il fiatone.
  • 1 anno dopo aver smesso di fumare, il rischio di malattie cardiovascolari risulta dimezzato.
  • Tra 5 e 15 anni, il rischio di colpo apoplettico ritorna al livello dei non fumatori.
  • Dopo 10 anni il rischio di morte per cancro del polmone si dimezza rispetto a quello di un fumatore. Anche il rischio di cancro della cavità orale, faringe, esofago, vescica, reni e pancreas si riduce.
  • Dopo 15 anni il rischio di malattie cardiovascolari è lo stesso dei non fumatori.

Il fumo proveniente dalla combustione di prodotti a base di tabacco contiene più di 4000 sostanze diverse, in parte sotto forma gassosa e in parte di particelle solide, dette «catrame». Una parte di queste sostanze si deposita in diversi organi e provoca danni permanenti. Il fumo di tabacco contiene oltre 70 sostanze il cui effetto cancerogeno è oggi dimostrato al di là di ogni dubbio.

Passando ai cosiddetti «prodotti leggeri», i fumatori il più delle volte fumano più di prima e/o inalano più profondamente per raggiungere lo stesso tasso di nicotina. Di conseguenza assorbono ancora più sostanze nocive e velenose di prima. Ogni forma di consumo di tabacco è un rischio per la salute: le sigarette normali, rollate a mano, leggere, la pipa, la pipa ad acqua, i sigari, il tabacco da sniffare o da masticare.