krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroMediaComunicati stampaDaniela de la Cruz designata CEO della Lega svizzera contro il cancro

Daniela de la Cruz designata CEO della Lega svizzera contro il cancro

Il 1° ottobre 2019 Daniela de la Cruz assumerà la funzione di CEO della Lega svizzera contro il cancro. Succede alla Dr. Kathrin Kramis-Aebischer, che va in pensione ordinaria dopo otto anni costellati di successi come CEO della Lega svizzera contro il cancro.

Da otto anni Kathrin Kramis si dedica con impegno straordinario alle rivendicazioni della Lega svizzera contro il cancro. Durante questo periodo ha introdotto pregevoli innovazioni, ha professionalizzato l’associazione, ha posizionato la «Strategia nazionale contro il cancro» e ha promosso il rigore e la continuità nella lotta contro il cancro. Sotto la guida di successo di Kathrin Kramis, la Lega svizzera contro il cancro si è affermata come centro di competenza. Il 1° ottobre 2019 la direzione operativa passerà al suo successore, Daniela de la Cruz.

La signora Daniela de la Cruz ha 47 anni e risiede a Berna, dove dal 2017 è direttrice della clinica Beau-Site. Sotto la sua direzione, la clinica Beau-Site si è posizionata come centro di cura sovraregionale nel campo della medicina specializzata e altamente specializzata. Ad esempio, nel settore della chirurgia cardiaca è stata concordata una collaborazione innovativa con l’Inselspital di Berna. In precedenza la signora De la Cruz era direttrice della clinica Birshof a Münchenstein (BL), anch’essa una clinica del gruppo Hirslanden. Prima ancora aveva lavorato per nove anni nel dipartimento della sanità del Canton Glarona. In veste di responsabile dell’ufficio della sanità, e per cinque anni anche nella doppia funzione di segretaria di dipartimento per le finanze e la salute, la signora De la Cruz si è occupata intensamente dell’assistenza sanitaria cantonale, essendo responsabile della supervisione delle cure sanitarie e degli enti collegati all’ospedale cantonale. Durante questo periodo ha lavorato a stretto contatto con diverse associazioni regionali e ONG.

Daniela de la Cruz possiede un Executive Master in Health Service Management della Scuola professionale superiore della Svizzera orientale (FH Ostschweiz), un diploma in management (AKAD), un diploma in fisioterapia (HF SRK e FH BBT), nonché un’esperienza pluriennale in diverse posizioni dirigenziali. È stata membro della Commissione di vigilanza della Scuola infermieristica del Canton Glarona, è stata delegata cantonale per la promozione della salute, la prevenzione e le dipendenze, nonché presidente della fondazione glaronese per i centri di consulenza e terapia. Dal 2017 è membro del comitato delle Cliniche private svizzere (CPS).

Come ha dichiarato Gilbert Zulian, presidente della Lega svizzera contro il cancro, «con Daniela de la Cruz abbiamo trovato una personalità eccezionale, con un’ampia gamma di competenze. Durante i suoi oltre 20 anni di carriera, la signora De la Cruz non ha solo acquisito una profonda conoscenza del mercato sanitario svizzero, ma ha anche accumulato una vasta esperienza nella collaborazione con le parti interessate del settore della salute».

Con la sua esperienza dirigenziale e la sua conoscenza delle organizzazioni strutturate a livello federale, Daniela de la Cruz sarà sicuramente in grado di guidare con competenza la Lega svizzera contro il cancro, coinvolgendo i gruppi d’interesse.