krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroMediaComunicati stampaNumero di tumori in aumento, mortalità in calo

Numero di tumori in aumento, mortalità in calo

Quali sono i tipi di cancro più frequenti? Cosa favorisce e rafforza il cancro? Quanto sono frequenti i tumori pediatrici? Il rapporto 2015 sui tumori in Svizzera presenta cifre e fatti aggiornati.

L'Ufficio federale di statistica (UST), l'Istituto Nazionale per l'Epidemiologia e la Registrazione del Cancro (NICER) e il Registro Svizzero dei Tumori Pediatrici (RSTP) pubblicano oggi il rapporto 2015 sui tumori in Svizzera che presenta i dati più recenti disponibili sul cancro in Svizzera; il rapporto viene pubblicato ogni 5 anni.

Tra il 2008 e il 2012 ogni anno circa 38 500 persone si sono ammalate di cancro in Svizzera. Oltre la metà dei casi registrati è riconducibile ai quattro tipi di tumore dominanti: il tumore della prostata, del seno, del polmone e del colon. Gli esperti sono convinti che i tumori aumenteranno a causa dell’andamento demografico con l'aumento dell'età della popolazione. Circa un quarto delle persone interessate è affetto da un tumore raro.

 

La mortalità è in calo per la maggior parte dei tipi di tumore

Una buona notizia: la mortalità è in calo per la maggior parte dei tipi di tumore. Tra il 1983 e il 2012 il tasso di mortalità è sceso in media del 27 % per le donne e del 36 % per gli uomini, grazie in particolare ai successi della diagnostica (diagnosi più tempestive e più precise) e al miglioramento delle terapie. Tuttavia ogni anno in Svizzera circa 16 000 persone continuano a morire di cancro, più frequentemente a causa di un tumore polmonare. Se nel complesso muoiono più persone per malattie cardiocircolatorie che non per cancro, nella fascia di popolazione sotto i 65 anni vale l'opposto.

La diagnosi precoce e i comportamenti personali hanno un ruolo importante

Per alcuni tipi di cancro - come p.es. il cancro dello stomaco, del collo dell'utero o della laringe - negli ultimi dieci anni si è registrata una diminuzione dell’incidenza. Le cause sono diverse per i diversi tipi di cancro. Per altri tipi di cancro - come il cancro della tiroide o il melanoma – invece l’incidenza è in aumento.
Il rapporto mostra che anche i successi nella prevenzione e nella diagnosi precoce hanno un ruolo importante. Si stima che si potrebbe evitare circa un terzo dei nuovi casi; in particolare va menzionata la rinuncia al fumo, che continua ad essere di gran lunga il principale fattore di rischio per l'insorgere del cancro. Inoltre, un'alimentazione equilibrata, l'attività fisica, la protezione dal sole e dagli effetti nocivi dell'ambiente possono contribuire a ridurre il rischio di cancro. Per alcuni tipi di cancro, come il cancro intestinale o il cancro del seno, gli esami di diagnosi precoce possono migliorare il decorso.

Sempre più lungosopravviventi

L'aumento dei nuovi casi e le accresciute opportunità di sopravvivenza fanno sì che oggi in Svizzera vivono oltre 300 000 persone - i cosiddetti «cancer survivors» - alle quali in passato è stato diagnosticato un tumore. Tra queste persone, oltre 200 000 hanno avuto la diagnosi più di 5 anni fa. Anche se in generale il trattamento ha avuto successo, talvolta continuano a soffrire addirittura per decenni degli effetti negativi della malattia. La Lega contro il cancro, assieme ai partner del sistema sanitario, cerca soluzioni affinché si dia ascolto alle esigenze molto particolari delle persone affette dal cancro e dei lungosopravvissuti, affinché possano usufruire di assistenza e trattamenti medici ottimali e personalizzati. Infatti ogni malattia oncologica è unica, come ogni essere umano.

La Lega contro il cancro s'impegna ed è attiva a livello politico

La Lega contro il cancro si è posta come obiettivo l'attuazione sistematica della Strategia nazionale contro il cancro (SNC). Sulla base della Strategia indirizza le sue forze e le sue offerte secondo il cosiddetto «iter curativo» del paziente, al fine di adempiere il proprio mandato e promuovere nel miglior modo possibile la complessa collaborazione interdisciplinare di tutti gli attori coinvolti. L'iter curativo parte dal promovimento della salute e dalla diagnosi precoce del cancro e arriva a comprendere le fasi della riabilitazione e della reintegrazione nel mondo del lavoro oppure il periodo di cure palliative. Tra questi due estremi si snoda il lungo percorso della diagnosi e del trattamento: percorso lungo il quale la Lega contro il cancro mette a disposizione svariate offerte e servizi che sostengono le persone ammalate e i loro familiari in tutte le fasi, rafforzandone l'autodeterminazione. La Lega contro il cancro è consapevole del proprio ruolo guida e si impegna a livello politico per affrontare le sfide del futuro.

Download e link sul tema

La documentazione per i media è disponibile all’indirizzo:
http://www.bfs.admin.ch

European Code against Cancer: 12 modi per ridurre il tuo rischio di cancro

Per domande sulle statistiche attuali, rivolgersi a:

  • Christoph Junker, UST, Sezione Salute
    christoph.junker@bfs.admin.ch, tel. 058 463 6830
  • Rolf Heusser, NICER, Istituto Nazionale per l'Epidemiologia e la Registrazione del Cancro, tel. 044 634 53 73
  • Claudia Kuehni, RSTP Registro Svizzero dei Tumori Pediatrici, tel. 031 631 35 0

Contatto presso la Lega svizzera contro il cancro:
Flavia Nicolai, responsabile del settore Comunicazione: 031 389 94 13, media@krebsliga.ch