krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroIl cancroTipi di cancroTipi di cancro

I linfomi di Hodgkin

I linfomi di Hodgkin sono malattie rare. Colpiscono alcuni tipi di linfociti, una famiglia di globuli bianchi presente principalmente nel sistema linfatico.

I linfociti talvolta subiscono alterazioni dei loro geni e si trasformano in cellule cancerose. Queste cellule hanno una durata di vita più lunga rispetto ai linfociti sani: si moltiplicano in modo incontrollato e possono formare linfomi, in prevalenza nei linfonodi.

In Svizzera ogni anno viene diagnosticato un linfoma di Hodgkin a circa 260 persone, una cifra che equivale a meno dell’1% di tutti i casi di cancro. Gli uomini sono più colpiti delle donne. Malgrado la complessiva rarità, è uno dei tumori più comuni tra gli adolescenti e i giovani adulti: le fasce d'età più colpite sono infatti quelle dai 15 ai 30 anni e sopra i 55 anni. 

 

 

Il sistema linfatico

Sistema linfatico nel corpo umano 1. tonsille 2. dotto toracico 3. ghiandole linfatiche intestinali 4. ghiandole linfatiche inguinali 5. ghiandole linfatiche del collo 6. ghiandole linfatiche ascellari 7. timo 8. milza 9. cisterna del chilo 10. midollo osseo 11. vasi linfatici

Il sistema linfatico è parte integrante del sistema immunitario, che ci difende dalle infezioni e dalle malattie.

Il sistema linfatico è composto dai vasi linfatici, dai linfonodi e dagli organi linfatici.

I vasi linfatici, la cui ramificazioni si estendono in tutto l'organismo, trasportano la linfa, ossia il liquido che bagna gli organi e i tessuti. La linfa contiene linfociti e altri globuli bianchi, oltre ad anticorpi. Trasporta sostanze nutritive, prodotti del metabolismo, cellule morte e vari detriti, ma anche sostanze estranee e germi infettivi come virus e batteri.

I fattori che predispongono allo sviluppo di un linfoma di Hodgkin sono ancora ampiamente sconosciuti. La malattia può insorgere anche in assenza di qualsiasi fattore di rischio.

I fattori di rischio noti sono:

  • un'infezione cronica dal virus di Epstein-Barr, l'agente della mononucleosi;
  • precedenti familiari: fratelli e sorelle di un paziente colpito da linfoma di Hodgkin hanno un rischio più elevato di sviluppare la malattia. Tuttavia, il rischio non si trasmette alla discendenza, probabilmente perché sono necessari fattori esterni come un’infezione dal virus di Epstein-Barr;
  • infezione da HIV.

I fattori di rischio possibili sono:

  • la mononucleosi o un’infezione da virus dell’epatite B;
  • una malattia autoimmune, ad esempio l'artrite reumatoide;
  • il tabagismo.

I fattori che predispongono allo sviluppo di un linfoma di Hodgkin sono ancora ampiamente sconosciuti. Ad oggi non esistono misure di prevenzione sistematica.

I linfomi di Hodgkin sono malattie rare. Non esistono misure sistematiche di diagnosi precoce per la popolazione in generale. 

La maggior parte delle persone colpite da linfoma di Hodgkin presenta un ingrossamento facilmente palpabile e spesso indolore di uno o più linfonodi del collo, dell’ascella o dell’inguine. Dopo il consumo di alcol si può avvertire dolore ai linfonodi ingrossati, sebbene questo fenomeno sia raro. Una sensazione di oppressione o dolore nella regione dello sterno, una tosse secca o anche un affanno respiratorio possono segnalare la presenza di linfonodi ingrossati nel mediastino, la regione anatomica compresa tra i due polmoni.

Altri sintomi possibili di un linfoma di Hodgkin:

  • episodi ripetuti di febbre sopra i 38° C;
  • perdita di peso inspiegabile;
  • stanchezza persistente;
  • abbondanti sudorazioni notturne;
  • prurito su tutto il corpo.

Tutti i sintomi menzionati non sono necessariamente indicativi di un linfoma di Hodgkin; solo un esame medico può confermare o escludere la malattia.

Se sospetta un linfoma di Hodgkin, il medico comincia a porre una serie di domande sui Suoi disturbi e su eventuali malattie che ha avuto in passato. Indaga su possibili fattori di rischio, come il fumo o precedenti di cancro in famiglia, e sull'eventuale assunzione di medicamenti con o senza prescrizione medica, che possono provocare effetti collaterali o interagire con altri farmaci. Ha bisogno anche di informazioni mirate, per esempio se Lei ha avuto un'infezione da virus di Epstein-Barr o da HIV o se ha malattie autoimmuni come l’artrite reumatoide.

Il secondo passo è l’esame obiettivo. Il medico si concentra in particolare sui linfonodi. Palpa ad esempio la regione del collo, sotto la mandibola, le ascelle e l’inguine, alla ricerca di tumefazioni. Esamina le tonsille. Palpa anche il fegato e la milza, poiché questi organi si ingrossano se sono colpiti dal tumore. Controlla i polmoni e il cuore, oltre a misurare la temperatura, il polso e la pressione sanguigna.

In seguito, il medico definisce gli esami successivi necessari per indagare sul focolaio tumorale:

  • biopsia di un linfonodo;
  • aspirato midollare e biopsia del midollo osseo;
  • prelievo di sangue per le analisi;
  • diagnostica per immagini: radiografia, tomografia computerizzata, tomografia a emissione di positroni (PET), ecografia, tomografia a risonanza magnetica (MRT).

Nel pianificare il trattamento, la Sua équipe curante tiene conto di numerosi fattori per affrontare al meglio la Sua situazione specifica:

  • il tipo di linfoma di Hodgkin;
  • lo stadio della malattia;
  • il Suo stato di salute;
  • la Sua età.

I trattamenti principali sono la chemioterapia  e la radioterapia.

Il piano di trattamento può variare molto da persona a persona. Chieda spiegazioni alla Sua équipe curante.

Materiale informativo

Le è stato diagnosticato un linfoma di Hodgkin? Le informazioni e gli strumenti di seguito proposti La potrebbero aiutare:

Nello shop trova numerosi opuscoli e guide informative su vari temi inerenti al cancro.