krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroIl cancroTipi di cancroTipi di cancro

Cancro del seno nella donna

Ogni anno in Svizzera circa 6200 donne e 50 uomini si ammalano di cancro del seno (carcinoma mammario). Si tratta del tumore maligno più frequente tra le donne: costituisce un terzo dei casi di cancro nella popolazione femminile. Il rischio aumenta notevolmente dopo i 50 anni di età. Ciò nonostante, un quarto delle pazienti ha meno di 50 anni al momento della diagnosi.

1. coste 2. muscoli pettorali 3. tessuto adiposo 4. capezzolo 5. dotti lattiferi

Il seno

Il seno femminile è composto principalmente da tessuto ghiandolare, adiposo e connettivo. È formato da lobi, a loro volta suddivisi in lobuli, ed è attraversato dai dotti lattiferi. Un cancro del seno che si sviluppa nei dotti lattiferi è chiamato «carcinoma duttale». Si tratta della forma più frequente di cancro del seno. Un altro tipo prende origine nei lobuli, per cui si chiama «carcinoma lobulare».

Le cause specifiche del cancro del seno non sono ancora note. Alcuni fattori possono aumentare il rischio di ammalarsi, tra cui i principali sono:

  • l’età: la frequenza è maggiore dopo i 50 anni;
  • i precedenti familiari: il cancro del seno ha già colpito una o più parenti (soprattutto di primo grado, come la madre, una sorella, una figlia, più raramente il padre o un fratello);
  • un predisposizione genetica: in una minoranza delle donne si riscontra una mutazione di particolari geni, come i geni BRCA;
  • influsso ormonale: comparsa precoce della prima mestruazione, ultima mestruazione tardiva, assenza di gravidanze o gravidanza tardiva, assunzione per anni di una terapia ormonale sostitutiva combinata, per esempio contro i disturbi della menopausa;
  • radioterapia del torace, per es. a causa di un altro tumore;
  • sovrappeso;
  • alcool e fumo.

Alcuni fattori di rischio del cancro del seno non sono modificabili. Altri sono legati strettamente allo stile di vita individuale, quindi in molti casi possono essere evitati o perlomeno limitati.

La mammografia è il metodo principale per riconoscere precocemente il cancro del seno nelle donne dai 50 anni di età.

Lo screening mammografico è raccomandato alle donne che hanno compiuto 50 anni e che non presentano sintomi.

Se il cancro del seno è diagnosticato in uno stadio iniziale, il trattamento è spesso più semplice e le probabilità di guarigione sono di solito più elevate.

Spesso, per lungo tempo il cancro al seno non provoca alcun sintomo. Al momento della diagnosi, la maggior parte delle donne si sente in salute e non accusa alcun disturbo. In genere i segni della malattia incominciano a manifestarsi solo a partire dal momento in cui il tumore diventa palpabile, ossia una volta che ha raggiunto un diametro di circa un centimetro. A seconda del tipo di cancro al seno, possono trascorrere anni prima che il tumore raggiunga tali dimensioni.

Possibili sintomi

  • un nodulo, di solito indolore, o una zona indurita nel seno;
  • alterazioni della pelle, come un’infiammazione improvvisa, un arrossamento o la cosiddetta «pelle a buccia d’arancia»;
  • retrazione o protuberanza della pelle, in particolare nella regione del capezzolo;
  • alterazioni infiammatorie del capezzolo;
  • una differenza di grandezza tra le due mammelle che prima non c’era;
  • una secrezione dal capezzolo non causata da una gravidanza o dall’allattamento, eventualmente tinta di sangue;
  • linfonodi ingrossati nell’ascella, sotto o sopra la clavicola;
  • perdita di peso inspiegabile.

Per la diagnosi del cancro del seno vengono utilizzati principalmente due metodi: la mammografia (radiografia della mammella) e la biopsia (prelievo di un campione di tessuto per esaminarlo al microscopio). La biopsia è necessaria per confermare la diagnosi.

A seconda dell'esito di questi esami, la biopsia può essere seguita da ulteriori accertamenti per definire il tipo di cancro del seno, il grado di aggressività del tumore, le sue caratteristiche biologiche e l'eventuale formazione di metastasi.

La terapia di un cancro del seno è sempre pianificata su base individuale. Dipende da diversi fattori: l'estensione e le dimensioni del tumore, le caratteristiche del tessuto tumorale e la presenza di metastasi nei linfonodi o in altri organi.

Le possibilità di trattamento di un cancro del seno sono:

In generale queste terapie vengono combinate tra loro.

Il piano di trattamento può variare molto da persona a persona. Chieda spiegazioni alla Sua équipe curante.

Materiale informativo

Le è stato diagnosticato un cancro del seno?
Le seguenti guide informative potrebbero aiutarla:

Ordini l'opuscolo nello shop

Nello shop trova inoltre numerosi opuscoli e guide informative su vari temi inerenti al cancro.

Ultimo aggiornamento: 13 gluglio 2021