krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_walliskrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroIl cancroTestimonianze personaliFredyTestimonianze personali

Fredy

«La vita è troppo breve per rimandare le cose»

Fredy Wetter

Fredy Wetter aveva pensato a tutto meno che al cancro della prostata quando, l’inverno di due anni fa, si era recato dal medico per dolori all’addome. Il 65enne conduceva uno stile di vita equilibrato, faceva regolarmente sport, seguiva un’alimentazione sana. Wetter pensava di essersi preso una cistite durante gli allenamenti di sci di fondo. Nonostante le cure, però, i dolori non erano passati ed era dovuto andare addirittura al pronto soccorso. Seguirono altri accertamenti, una MRI ed una biopsia.

Quando il suo urologo lo convocò in ambulatorio, Wetter presagì che doveva esserci qualcosa di grave. «Avevo un cancro della prostata aggressivo, che doveva essere operato», racconta. Non aveva dubbi: «Affronterò il cancro con un atteggiamento positivo». Iniziò a fare fisioterapia già prima dell’operazione. Nella consulenza della Lega contro il cancro gli furono raccomandati esercizi per il rafforzamento del pavimento pelvico. Questo allenamento lo ha aiutato anche a superare più rapidamente l’incontinenza postoperatoria.

Oggi Fredy Wetter deve sottoporsi a visite di controllo ogni tre mesi, tuttavia sta bene. Continua ad apprezzare molto la consulenza della Lega contro il cancro. «Spesso in ospedale mi sono sentito solo con le mie domande», ricorda. Specie per quanto riguardava l’argomento della sessualità. Gli dicevano che avrebbe dovuto avere pazienza perché la voglia di sesso e l’intensità dell’erezione sarebbero diminuite. Ma col tempo ci si rende conto che in un rapporto di coppia la sessualità è molto più che un semplice atto sessuale.

«Perciò la cosa più importante è un clima positivo», sottolinea Wetter; per esempio che si possa parlare apertamente anche di argomenti che possono essere scomodi o sgradevoli. Tuttavia, al di là delle discussioni, non si devono dimenticare le cose belle della vita. Con la sua partner Fredy intende scoprire nuovi paesi e fare lunghi viaggi. Gli interesserebbe viaggiare con un camper. «La vita è troppo breve per rimandare le cose», afferma con decisione.