krebsliga_aargaukrebsliga_baselkrebsliga_bernkrebsliga_bern_dekrebsliga_bern_frkrebsliga_freiburgkrebsliga_freiburg_dekrebsliga_freiburg_frkrebsliga_genfkrebsliga_glaruskrebsliga_graubuendenkrebsliga_jurakrebsliga_liechtensteinkrebsliga_neuenburgkrebsliga_ostschweizkrebsliga_schaffhausenkrebsliga_schweiz_dekrebsliga_schweiz_fr_einzeiligkrebsliga_schweiz_frkrebsliga_schweiz_itkrebsliga_solothurnkrebsliga_stgallen_appenzellkrebsliga_tessinkrebsliga_thurgaukrebsliga_waadtkrebsliga_wallis_dekrebsliga_wallis_frkrebsliga_zentralschweizkrebsliga_zuerichkrebsliga_zug
Lega contro il cancroConsulenza e sostegnoSessualitàIl cancro e la sessualità femminileSessualità

Il cancro e la sessualità femminile

Il cancro e le terapie per curarlo possono pregiudicare la sessualità, temporaneamente o persino in via definitiva. Per gestire il problema è d’aiuto capire le cause, avere pazienza, cercare il dialogo ed eventualmente ricorrere ad una serie di rimedi ausiliari.

I problemi sessuali legati al cancro hanno origini differenti.

Cause fisiche

Tumori agli organi sessuali, per esempio delle ovaie, oppure nella regione del bacino; chemioterapie (possono compromettere temporaneamente la funzionalità delle mucose); effetti collaterali di terapie come spossatezza, dolori, ipersensibilità della pelle e delle mucose; alterazioni ormonali, per esempio a causa dei farmaci che bloccano la crescita del cancro del seno; infezioni vaginali.

Cause psichiche

Insicurezza; pudore, per esempio dopo l’amputazione di una mammella o in presenza di un ano artificiale; paura ingiustificata di contagiare il partner; immagine negativa del proprio corpo (non ci si sente più attraenti).

Pazienza, dialogo, tenerezza

Ognuno vive la propria sessualità in maniera intimamente personale. Non esistono regole e in tale ottica un cancro non modifica la situazione. Tuttavia, possono essere utili alcuni consigli:

o parli al Suo partner delle Sue difficoltà fisiche e psicologiche;

o chieda quali sono i suoi desideri o paure. Magari ha paura di farle male;

o se carente o assente, riconosca la mancanza di contatto sessuale. Si rivolga a una consulenza esterna. Non si ritiri in sè stessa, ma cerchi altre forme di vicinanza con il partner.

Terapie, ausili e bibliografia

Vi è un'ampia gamma di offerte di ausili in caso di difficoltà sessuali, durante e dopo la terapia anticancro:

o terapia di coppia / terapia sessuale: la Sua équipe curante o la Lega cantonale possono fornirle i recapiti;

o in caso di difficoltà di natura fisica – per esempio una secchezza vaginale - può ricorrere a una vasta gamma di ausili. Ne parli all’équipe curante.

Il desiderio di maternità

Dopo una terapia non è sempre garantita la fertilità. Attualmente è ancora tecnicamente impossibile congelare ovuli non fecondati. Se desidera avere figli, ne parli assolutamente al medico prima di iniziare il trattamento.
Per evitare malformazioni, è imperativo adottare un metodo contraccettivo durante una terapia contro il cancro, anche se non ha più le mestruazioni. Chieda al medico quanto tempo dopo il trattamento dovrà aspettare prima di un concepimento.

Cancro e sessualità femminile. Si faccia consigliare:

  • dalla Sua équipe curante;
  • dalla Sua Lega cantonale contro il cancro;
  • dalla Linea cancro 0800 11 88 11;
  • leggendo gli spunti presenti nell'opuscolo «Il cancro e la sessualità femminile»;
  • incontri altre persone nella Sua stessa situazione sul Forum cancro.
  • leggendo l'opuscolo «Il cancro e la sessualità femminile».