Altre lingue | Media | DE | FR |Contatto cercare

Consulenza

Vivere con il cancro

Consigliamo e assistiamo
i malati di cancro e i
loro familiari.
Avanti
 
Ci impegniamo affinché sempre meno persone si ammalino di cancro

Prevenzione

Ci impegniamo affinché sempre meno persone si ammalino di cancro.
Avanti
 
La Lega svizzera contro il cancro sostiene i ricercatori

Ricerca

Sosteniamo e promuoviamo la ricerca contro il cancro in Svizzera.
Avanti


«La Svizzera vede rosa - aderisci!»

In ottobre la Lega contro il cancro mobilizza l'intera Svizzera in segno di solidarietà con le persone affette dal cancro del seno. Partecipate! Avanti

Avete domande sul le cancro del seno?

Irma Boving, nostra breast care nurse (BCN), infermiera specialista clinica in senologia, risponderà alle domande scritte degli utenti. Avanti

Eventi informativi «Eredità e donazioni»

Con una guida al testamento può regolare le Sue ultime volontà secondo i Suoi desideri e i Suoi valori personali. Ha la possibilità di partecipare ad eventi informativi gratuiti. La informiamo che questi eventi saranno tenuti in tedesco o francese. Avanti

Communicati stampa

30 settembre 2014

In ottobre «La Svizzera vede rosa»

Nel 2014 la Lega contro il cancro mobilizza l'intera Svizzera in segno di solidarietà con le persone affette dal cancro del seno. Con la campagna «La Svizzera vede rosa - aderisci!», la Lega contro il cancro crea una nuova piattaforma della comunità per dar spazio alle persone affette dal cancro del seno e ai loro cari. Al contempo l'iniziativa consente a tutti di dare forma concreta alla propria solidarietà, attraverso azioni personali o la partecipazione a manifestazioni. Il culmine delle azioni è previsto per il 23 ottobre, data in cui in tutta la Svizzera saranno accese lanterne di colore rosa. Brigitte Balzarini Voss e una sua amica sostengono il Ticino aderendo.
Avanti

18 settembre 2014

Premi 2014: per meriti eccezionali in favore delle persone affette dal cancro

A Felix Gutzwiller sarà conferito oggi a Friburgo il Premio della Lega svizzera contro il cancro 2014. Grazie alla sua tenacia come medico specialista nella prevenzione e politico attivo nel campo della sanità, la lotta contro il cancro in Svizzera ha compiuto progressi decisivi. Beatrice Tschanz ha già ricevuto nel mese di agosto la Medaglia della Lega svizzera contro il cancro. Alleata e ambasciatrice della Lega contro il cancro da molti anni, ha lasciato un profondo segno con la sua attività di comunicazione per le persone affette dal cancro e i loro familiari.
Avanti

10 settembre 2014

La salute ha la precedenza sugli affari del tabacco

Nella procedura di consultazione per la legge sui prodotti del tabacco le organizzazioni che si occupano della tutela della salute si battono affinché si rinunci del tutto alle sponsorizzazioni di produttori del tabacco. La salute di persone giovani ha un valore molto più elevato degli interessi delle multinazionali del tabacco, dichiarano la Lega svizzera contro il cancro, la Lega polmonare svizzera, la Fondazione svizzera di cardiologia, Dipendenze Svizzera e l’Associazione svizzera per la prevenzione del tabagismo.
Avanti

21 maggio 2014

Le sponsorizzazioni devono essere vietate

La Lega svizzera contro il cancro ha preso atto della proposta di legge federale sui prodotti del tabacco, sulla quale oggi è stata aperta la procedura di consultazione dal Consiglio federale. Pur apprezzando lo sforzo di disciplinare la pubblicità su tutti i canali, la Lega svizzera contro il cancro deplora l'assenza di un divieto generale di sponsorizzazione, come avviene nella maggior parte dei paesi europei.
Avanti

03 marzo 2014

Dopo i 50 anni è tempo di pensare alla salute del proprio intestino!

Il cancro intestinale è una malattia frequente sopra i 50 anni. Spesso i sintomi compaiono solo quando il tumore è già in uno stadio avanzato, ma grazie agli esami di diagnosi precoce è possibile individuarlo al suo esordio. Se è riconosciuto in uno stadio precoce, nella maggior parte dei casi è curabile. In occasione del Mese del cancro dell'intestino, la Lega contro il cancro raccomanda a tutte le persone oltre i 50 anni di parlare della diagnosi precoce con il proprio medico o farmacista. Gli esami di diagnosi precoce sono rimborsati dalle casse malati per le persone dai 50 ai 69 anni.
Avanti

Altri comunicati


Tutti i comunicati stampa sono disponibili alla sezione «Media».


Accessi rapidi:
Mangiate 5 porzioni di
frutta e verdura al giorno.
Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica Aderiamo allo standard HONcode per l'affidabilità dell'informazione medica. Verifica qui.